Il Csk è secondo in Italia. Pioggia di medaglie

Il Csk è secondo in Italia. Pioggia di medaglie

BUSTO ARSIZIO - Si sono tenuti a Castel Bolognese i Campionati nazionali di karate Uisp. Oltre ogni più rosea aspettativa il risultato globale per il Centro Studi Karate.

Il Csk di Busto Arsizio è finito 2° nella classifica per società, ad una manciata di punti dalla prima classificata, la “3 Pietre Firenze”, che per il quarto anno consecutivo ha ottenuto il titolo nazionale.

 

Oltre 50 le società partecipanti e 600 gli iscritti nella due giorni di gara.

“Un grosso salto in avanti - commentano entusiasti dal Csk - se pensiamo che l’anno scorso eravamo giunti ottavi”.

Comunque, non c’è niente di casuale in questo exploit. “La differenza è stata fatta dall’'arrivo delle nuove leve, nelle categorie giovanili (anni 2001 e 2002) con la presenza di vere eccellenze che hanno avuto modo di crescere gradualmente e alla prima occasione hanno messo a frutto le loro capacità, oltre ovviamente alle conferme di “vecchia data” dagli agonisti agli amatori”.

Ben 18 le medaglie conquistate dagli atleti del Csk, di cui 9 ori (campioni nazionali uisp), 4 argenti 5 bronzi, in tutte le specialità dai kata (forme) al kumite (combattimenti) sia individuali che a squadre.

Gli atleti di Busto si sono fatti largo in categorie particolarmente agguerrite, con punte fino a 25 partecipanti e diversi turni da passare.

Ecco i nomi degli atleti saliti sul podio nazionale:

 

KATA INDIVIDUALE

CAMPIONI NAZIONALI

Omenigrandi Silvia -jun/sen - gialle/arancio

Lomazzo Nadia -amatori - marroni/nere

Caldarola Walter -amatori - verdi/blu

Gallazzi Cristina -seniores - marroni

SECONDI CLASSIFICATI

Serra Ilaria- esordienti - verdi/blu

Faiz Ismaele - speranze - marroni

TERZI CLASSIFICATI

Maccarone Riccardo - cad/spe - Gialle/arancio

 

KUMITE INDIVIDUALE

CAMPIONI NAZIONALI

Aiani Chiara - esordienti - verdi/blu - 45 kg

Faiz Ismaele - speranze - marroni -65kg

Gullà Giovanni - speranze - verdi/blu -65 kg

Gallazzi Cristina - seniores - 55kg

SECONDI CLASSIFICATI

Pistritto Andrea - esordienti - verdi/blu + 50 kg

TERZI CLASSIFICATI

Crespi Alessia - esordienti -verdi/blu + 45 kg

Boselli Andrea - esordienti - marroni -50 kg

Ben Tay Rafik - juniores - nere -65kg

 

KATA A SQUADRE

CAMPIONI NAZIONALI

Giovanili - marroni/nere

Albé Gabriele - Boselli Andrea - Masi Luca

SECONDI CLASSIFICATI

Giovanili - verdi/blu

Aiani Chiara - Crespi Alessia - Serra Ilaria

 

KUMITE A SQUADRE

JUNIORES/SENIORES marroni/nere

TERZI CLASSIFICATI

Ben Taya Rafik - Dierna Emanuele - Labbate Marco.

 

Hanno ottenuto ottimi piazzamenti negli individuali, Dierna Emanuele, che ha perso la finale per il terzo posto contro il compagno di società Rafik, nelle difficili categorie delle cinture nere. Mentre nelle giovanili si sono distinti, anche senza salire sul podio, Francesco Franco, Martina Galli, Giada Mantegazza e Daniele Pisanu.

 

A monte di un risultato di questa portata vi è un grande lavoro organizzativo e di “squadra”, con il Presidente Patrizia Taddeo e il Direttore Tecnico, Maestro Paolo Busacca, che guidano il CSK in modo serio e strutturato. Una progressione tecnica e con continui aggiornamenti anche di tipo trasversale con studi su preparazione fisica, meccanismi di apprendimento ed approfondimenti sulle diverse fasce di età, giusto per non dimenticare il motto che dalla nascita accompagna la società “Quando lo sport è per tutti”.

Il Presidente ed il Direttore Tecnico sono affiancati da un gruppo di dirigenti che risolvono problemi organizzativi, logistici e di rappresentanza, a partire dal Vice-Presidente Maurizio Boselli, da Gian Luca Di Carlo, Angela Salerno e Paolo Venegoni, sempre presenti a tutte le attività del Csk. Senza dimenticare il Maestro Franco Barone che si occupa, nello specifico, degli amatori dando grande supporto anche nel gruppo degli agonisti.

Fonte: www.informazioneonline.it